Menu

VALLELUNGA, TEMPO DI CONFERME!

VACANZE ROMANE

Giunge all’inizio della seconda parte del campionato l’appuntamento in casa KUNOS, ovvero quella che è (stata) la sede storica del publisher italiano che ha partorito Assetto CorsaVallelunga.

Dopo la vittoria assegnatagli d’ufficio (vedi referto post gara), Alessandro Del Pero è in cerca di conferme in terra romana. Un campionato per lui altalenante, con una posizione in classifica figlia di pochissimi errori ma parecchia sfortuna. Mentre cercherà sicuramente di convalidare la leadership del campionato Roberto Accurso, team Gtwr, dopo il quarto posto ottenuto a Zandvoort che gli ha permesso di saltare davanti a tutti in classifica, il gruppone dietro non starà certo a guardare. Wlady Colombo, Mauricio Dos Santos e Ivan Nesta sono infatti pronti ad approfittare di ogni minimo errore per recuperare terreno.

UN ARENA…

Restano emozionanti fino alla fine le qualifiche, che fino all’ultimo secondo regalano emozioni. E non sembra per nulla voler esitare Roberto Accurso, che indossa sin da subito le vesti della volpe, prendendo la pole che poi manterrà fino alla fine, migliorando addirittura il suo timing nel finale, casomai servisse.

Gli ultimi assalti vedo il trio Del PeroDos SantosNesta nel tentativo di spodestare il pilota del team Gtwr dalla testa del gruppo. Ne trae vantaggio lo spettacolo in pista, un pò meno i piloti, che non riescono ad agguantare la pole. Ivan Nesta dovrà quindi “accontentarsi” della seconda posizione in griglia seguito da Davide Trapani, piacevole conferma in questo settimo round, davanti al suo compagno di squadra Mauricio Dos SantosDel Pero dovrà invece partire dalla sesta casella subito dietro a un altro candidato al titolo piloti, Wlady Colombo.

Porsche GT4 Cup

…30 GLADIATORI

Leoni sin dallo spegnimento dei semafori, i piloti arrivano abbastanza in ordine alla prima curva del Cimini, con l’eccezione di Alessandro Del Pero che incolpevolmente veste il ruolo di tosaerba e si ritrova ad abbracciare un muro dal quale sarebbe stato volentieri lontano. L’ennesimo zero per il pilota della Milano Corse è duro da digerire e soprattutto pesantissimo, che lo estromette quasi del tutto dalla lotta finale per il titolo piloti. Chi invece regala una partenza al fulmicotone è Paolo Masper (Scuderia Smiraglia), partito dalla settima casella ma che in poche curve raggiunge la seconda posizione , subito dietro al leader Roberto Accurso. Il panino Gtwr è poi completato da Ivan Nesta, terzo. Posizione che non manterrà a lungo, infilandosi all’interno di Masper, mantenendola fino alla fine. E potrebbe essere tripletta per la scuderia Gtwr, poichè Paolo Masper verrà poi raggiunto anche da Wlady Colombo, con il quale ingaggerà un duello che, purtroppo, sfocerà in un incidente, infrangendo definitivamente i sogni di una tripletta Gtwr.

Da segnalare una magia degna di uno stunt quella effettuata da Nicola Cona poco dopo l’inizio del nono giro, che effettua un sorpasso su Roberto Dominici in completo controsterzo, per poi inserire la sua Porsche alla Cimini come se nulla fosse accaduto.

E mentre Accurso prosegue la sua cavalcata solitaria verso la sua prima vittoria nel Porsche Cup, seguito immediatamente dal Ivan Nesta che chiude secondo, Dos Santos, dopo la confusione iniziale, recupera terreno fino alla quarta posizione, subito dietro al suo compagno di team (Drive-In Autosport ndr) Trapani, autore di una gara maiuscola che gli regala la terza posizione finale. Sarà Soltanto quinto al traguardo Colombo, che perde punti pesantissimi nei confronti di Accurso.

Porsche GT

DESTINAZIONE MUGELLO

Gioca bene le sue carte Accurso che rafforza la sua posizione in classifica mettendo in atto la sua prima fuga verso il titolo. Colombo purtroppo può solo limitare i danni , restando comunque ancorato fra i migliori 3 in classifica generale, immediatamente alle spalle di Nesta, che recupera terreno dopo uno zero pesantissimo in OlandaCona, Dos Santos e Del Pero fanno da guardiaspalle ai primi tre, pronti ad approfittare di ogni minimo varco che gli si presenterà. Sarà importantissimo non perdere ulteriore terreno nei prossimi round, per no nsalutare definitivamente le possibilità di aggiudicarsi il titolo di campione di questo Porsche Gt4 Cup, che continua a regalare emozioni.

Ora, sguardo verso LA pista, quella attesa da tutti: il Mugello. E per scoprire se fra una Arrabbiata e una Casanova si farà strada il futuro campione non resta che collegarci e scoprirlo direttamente guardando la diretta su Pitlane Tv, lunedì 27 Febbraio.

  • Contenuto non disponibile.
    Si prega di acconsentire l'utilizzo dei cookie cliccando su Accetto

Sostieni Speeddevils.it

Sostieni il nostro portale con una donazione spontanea! Support us

Blancpain Gt Series 2016 – Hungaroring

Siti Partner

SimRacing Community Italiana attiva dal 2014