Menu

F1 Evolution – Scopriamo i segreti della Lotus 72

Eccoci ancora qui, Round 4 di questo fantastico campionato: i piloti saranno a bordo di una Lotus 72 sul circuito storico di Zandvoort per ben 36 giri!

 

<<Una Delorean volante?! Ma che diavolo sta succedendo?>>
Ebbene sì, finalmente aerodinamica! Passano pochi anni dalla Lotus 49 ma è subito kit aerodinamico con la Lotus 72! A proposito, <<ma in che anno siamo Doc?>>, <<1970 Marty, ma ci tratteniamo fino al 1976!>>. E’ vero la Lotus 72 fu utilizzata per ben 7 anni di fila in F1, ovviamente con modelli diversi sviluppati di volta in volta. Vinse 3 campionati costruttori e 2 campionati piloti, l’ultimo nel 1972 con Emerson Fittipaldi.
La vettura fu progettata da Colin Chapman e Maurice Philippe.

Better air penetration!
In un confronto diretto contro la Lotus 49, la Lotus 72 risultò più veloce di 20 km/h pur montando lo stesso motore Ford Cosworth. Per gli scettici poteva sembrare stregoneria ed invece era aerodinamica! La forma, in particolare, migliorava la penetrazione con l’aria e garantiva quindi maggiori velocità. Enzo Ferrari avrebbe forse preferito ‘spremere’ maggiormente i cavalli del buon Cosworth, ma Colin Chapman fortunatamente non la pensava così.

Ci avanzano innovazioni?
Inutile sottolineare che le forme aerodinamiche e gli alettoni che conferiscono deportanza erano due concetti super innovativi per l’epoca! La definizione che molti davano era ‘freccia su ruote’ ed in effetti questa freccia sfrecciava e come!
Ma è tutto qui? Beh innanzitutto non è poco, ma ovviamente Colin non si accontentava. Una volta quando si realizzava una F1 le innovazioni erano tantissime: come visto passando dalla Lotus 49 alla Lotus 72 c’è quasi un cambiamento drastico del concetto di F1. L’unica non-innovazione, se così la si può chiamare, fu il mantenimento del motore Ford Cosworth e per giunta portante. Per il resto: freni entrobordo, radiatori nelle pance sui fianchi, presa d’aria sopra la testa del pilota, sospensioni anti-dive e anti-squat (successivamente modificate per problemi di manegevolezza). Senza scendere troppo nel tecnico, morale della favola? Maggiore stabilità, maggiore tenuta e a valle di tutto maggiore velocità sul giro!

Il vizio del fumo…
Nel 1972 alla guida di Emerson Fittipaldi la vettura era dotata di una livrea completamente nera e oro, in quanto la ‘Imperial Tobacco’ aveva deciso di introdurre un nuovo marchio e quindi decise di aumentare l’esposizione sponsorizzando la Lotus con il marchio di sigarette ‘John Player Special’.

La compro io! No io! … Calma, calma ce n’è per tutti!
Pratica molto comune all’epoca, ma volendo in certi termini anche oggi, era la compravendita delle auto! Il successo della Lotus 72 la portò ad essere molto desiderata e le scuderie che non potevano sviluppare un auto propria pensarono bene di acquistarla. Stiamo parlando di Scuderia Scribante e di World Wide Racing.
Se oggi siete curiosi e volete acquistarla credo sia ‘out of stock’, quindi per soddisfare il vostro desiderio vi consigliamo di provarla nella F1 Evolution! Meglio di niente!

Ma in buona sostanza, sta freccia come va in pista?
Beh va forte! Molto forte! Circa 450 CV su 540 kg, è sufficiente? Ma al di là di questo c’è da considerare l’estrema tenuta di strada che la rendeva superiore, nonostante l’uguale rapporto peso/potenza, alla Lotus 49!
In pista si avverte un sottosterzo abbastanza pronunciato, magari correggibile con un buon setup, ma insomma l’aerodinamica sicuramente ha conferito a queste auto un maggiore sottosterzo. La lotus 49 era un cavallo pazzo da questo punto di vista. La 72 invece sta in pista, ti permette di frenare e accelerare con più tranquillità, ma portarla al limite è veramente tosta. Nelle curve veloci sembra di stare su un treno, la sensazione di velocità è veramente incredibile!

Qualche video di repertorio per gradire
https://www.youtube.com/watch?v=YvY_CVnxRtk Fittipaldi ci fa sentire il sound del Ford Cosworth
https://www.youtube.com/watch?v=10m5kwWc304 Fittipaldi descrive la sua auto

Fonti
https://it.wikipedia.org/wiki/Lotus_72
http://www.formulapassion.it/2013/12/f1-lotus-72-bella-innovativa-longeva-e-vincente/
Me medesimo

 

Alessandro Filippello

Sostieni Speeddevils.it

Sostieni il nostro portale con una donazione spontanea! Support us

Blancpain Gt Series 2016 – Hungaroring

Siti Partner

SimRacing Community Italiana attiva dal 2014