Menu

2h of Spa – Race Report

2h of Spa, è andata!

La 2h of Spa, impossibile non immortalare Eau Rouge, simbolo del circuito belga e di tutto il motorsport!

La gara endurance 2h of Spa, gran finale di stagione Speed Devils si è disputata mercoledì 28 giugno; un gran successo!

Erano quasi una sessantina i drivers iscritti, filtrati poi dalle pre-qualifiche per raggiungere i 36 partenti suddivisi in 3 classi: 12 Lmp1, 9 Lmp2 e 15 LmGte.

Non solo numerosi i drivers che hanno tentato la partecipazione ma anche il pubblico sugli spalti (tra divani e quant’altro si contano circa 660 persone…) è accorso alla grande per un gran tifo che si sentiva al passare dei bolidi! In quell’arena del virtual motorsport che è ormai PitLane TV, dove le gesta dei sim drivers sono agli occhi di tutti, Mariano e Renato ci hanno accompagnato per 2 ore; stancanti ma eccitanti per i piloti, forse un po’ meno per loro, ma indispensabili per costruire attenzione attorno a tutto ciò. Grandissimi!

Poi Speed Devils, sotto la protezione e la direzione di Andrea che rende tutto mostruosamente facile a tutti, collaboratori e drivers; apparecchia la tavola, prepara la cena, sparecchia e lava le stoviglie. A noi piloti (chi scrive era in pista…) non resta che abbuffarci! Applausi!

Senza dimenticare poi il prezioso contributo degli sponsor quali Prophecy con Corsair e Drive Game Seat, che hanno messo a disposizione rispettivamente cuffie gaming ai vincitori di categoria  e buoni sconto per i partecipanti.

 

LA GARA

Riassumere 2 ore è un impresa; l’atmosfera in griglia era però fantastica sin dall’inizio, con le Safety Car ad aprire e chiudere il gruppone! Una certa emozione, e chi se ne fregava se dall’ultimo posto, vissuta dal sottoscritto che da un anno ormai non disputava una endurance, ma che son certo sia passata per la testa e il cuore di tutti gli altri 35!

Semaforo verde, il giro di lancio a zigzagare con le gomme che si raffreddavano e il grip non al top, poi il verde per la 2h con i prototypes 1 che schizzano via e poi le Lmp2; restano più indietro le GT, ovviamente, ma è bagarre anche tra loro!

Nonostante i 36 drivers in pista tutto sommato la gara è scorsa via bene; pochi gli incidenti, dai qualcosa è inevitabile, ma grande correttezza da parte di tutti!

Le difficoltà nel gestire la grossa differenza tra prototipi e GT è stata sapientemente gestita, risultando così un bello spettacolo!

Non era facile per le P1 fare slalom fra tutti gli altri ma anche per le P2; per le GT, discorso inverso, la difficoltà di “lasciar passare” i prototipi nonostante avessero diritto di traiettoria. Testa sulle spalle e calma, con esperienza accumulata, chissà, per un prossimo evento simile.

La Safety Car

Novità di questa gara era l’utilizzo della bellissima Safety Car, la Ferrari FXX by Cosimo Accoti!

Al via ne erano presenti 2, una a tradizionale capo del gruppo, l’altra a chiuderlo. Durante la gara poi, sulla tre quarti, è entrata dopo una collisione ricompattando il gruppo.

Il procedimento è nuovo, va affinato, ma sicuramente potrà essere migliore in futuro; per alcuni piloti è stato un po’ di scompiglio senz’altro ma ci sarà modo di comprendere meglio in futuro.

Vediamo di seguito il link al momento dell’entrata in pista della SC, tratto dalla diretta YouTube di PitLane TV:

 

I Risultati

La Lmp1 Porsche 919 Hybrid di Mazzei, Racing On3, vincitore assoluto!

LMP1: Nella classe regina scatta dalla pole assoluta Giuseppe Mazzei; il pilota del Team Racing On3 su Porsche 919 Hybrid domina dall’inizio alla fine!

Sono stati 58 i giri completati nelle 2h e solo la Safety ha permesso il riavvicinamento della Toyota di Cristian Capece del Team Drive-In con un distacco finale di 6.5″. Il ritmo di Mazzei era inarrivabile; lo dimostra il best in gara di 1’59.4″, ben 1.4″ più veloce di Capece.

Bravissimo poi Marco Massetti! Il driver D2D Sim, unico tra i partecipanti da un centro Sim, porta la sua Audi R18 e-Tron al terzo posto assoluto! La diesel di Ingolstadt risultava forse la meno veloce ma l’esperienza di Massetti l’ha portata a dare il meglio nel misto, arrivando a 10″ da Mazzei e con un best inferiore al 1″ di distacco da Mazzei!

Non riesce al Team Drive-In di portare le due Toyota TS040 sul podio; Dos Santos finisce 5to, attaccato alla Porsche di Catricalà, Team Speed Devils.

La Lmp2 Alpine A450 di Fabio Diana, Team GTWR, vincitore di categoria e 10mo assoluto!

LMP2: Anche qui pole e vittoria confermata, autore Fabio Diana del Team GTWR a bordo della Alpine A450.

Il monomarca barchetta Alpine arriva a 2 giri di distacco dalle P1, che in 2h è segno di grande performance! Delle 9 partenti chiudono in 6; vince come detto Diana e dietro di lui si piazzano Francesco De Pasquale del Team On3 e Armando Giannone del Team vFactor Racing. Da segnalare invece il best lap in gara di Maurizio Posapiano per il Team Prophecy in 2’07.1″, Posapiano che ha avuto invece qualche difficoltà in più occasioni nei doppiaggi delle GTE.

La LMGTE Corvette C7.R di Simone Minio, Team Racing On3, vincitore di categoria e 16mo assoluto!

LMGTE: Passiamo alla classe GTE e troviamo di nuovo al vertice il Team On3! Dopo la vittoria assoluta e un secondo in P2 è Simone Minio su Corvette C7.R ad essere imprendibile! Anche per lui pole, netta, e vittoria!

Solo Marco Cesana, su Porsche 911 RSR per il Team Motorsport Italia Racing, entra nei suoi giri, 52, cogliendo da ripescato un bel secondo posto!

Finisce a podio infine, a un giro da Minio, Valerio Ferraris per il Team Racing Mood Sim, anch’egli su Porsche.

Dietro di loro forse non raccolgono quanto sperato, causa anche Drive Through e incognita Safety Car, Macrillò, Russo e Marchesini (Ferrari-Porsche-Ferrari); persi per strada altri vari piloti, resta la curiosità di vedere cosa avrebbe fatto lo sfortunato Volpe di Team Prophecy che dopo il primo pit scompare per ko di rete.

Link all’ordine di arrivo provvisorio

 

Questa endurance di 2h a Spa si può dunque archiviare nei migliori dei modi; tanta grinta e passione in pista, dando il massimo anche nella scelta delle strategie, diversi modi per arrivare al traguardo tra quantità di benzina e mescola gomme.

Ora non resta che darci appuntamento alla prossima stagione; settembre sarà l’inizio di una nuova avventura…

Stay tuned, saluti da Speed Devils Community!

 

Gianpaolo Quadri

Sostieni Speeddevils.it

Sostieni il nostro portale con una donazione spontanea! Support us

Blancpain Gt Series 2016 – Hungaroring

Siti Partner

SimRacing Community Italiana attiva dal 2014